Il mio nome è Barbara,

sono nata nel torrido agosto del 1978 in una famiglia contadina composta da Mamma Mariuccia e Papà Piero, rispettivamente la tenerissima mammina dolce, bionda boccoluta, gote rosse sul genere “Mariarosa del Lievito Bertolini”, e possente papà forzuto alto 190 cm con lavoro di fatica e fame pantagruelica.

Le notizie salienti pervenute dalla mia nascita sono esattamente 2: “per poco non ti sfornava in un’arbanella di passata di pomodoro”, e “fortunatamente l’annata ’78 in Piemonte è stata tra le migliori del secolo per qualità ed abbondanza.. considerato il totale prosciugamento delle cantine di casa nostra e del vicinato per i festeggiamenti vari cuo”. La mia, una nascita inattesa, straordinaria.

Stra-ordinaria infatti, che sin dal principio di ordinario e scontato si è visto poco.

Bambina fortunata, ho giovato dei benefici del progresso primi anni ’80: la tecnologia ludica partorì in quei tempi il “Dolce Forno”, prodigioso suppellettile iniziatico della gastronomia infantile. (Per essere chiari, a mia sorella, maggiore di 8 anni, andò peggio con eserciti di bambole lamentose e/o pisciasotto che assediavano la cameretta).
Sconfiggendo e debellando radicalmente quella tremenda malattia chiamata inappetenza, ho avuto la fortuna di conoscere realtà ristorative importanti, nazionali e internazionali.

Con coraggio, ho provato di tutto, dalle beatitudini della cucina d’autore ai dispiaceri da autogrill.

Dopo anni trascorsi presso Eataly Roma occupandomi di Enoteca e Birroteca.. sono tornata in Piemonte, per non viverci affatto, e viaggiare sempre per Eataly nell’intero Mondo, portando il MADE IN ITALY in ogni dove, su tante tavole e in molti  bicchieri. E poi altri viaggi per altra azienda, in Italia soprattutto, senza fermarmi mai.

Il cibo fa parte di quei piaceri cui non posso rinunciare, se condiviso è ancor più soddisfacente. Ma ci sono tante altre cose che mi allietano, oltre il cibo ed il vino. Il mio dolce bassotto Otto, un compagno di nome Enrico ed una famiglia eccezionale, la lettura, la fotografia dei paesaggi e delle persone, il racconto della vita nella sua semplicità.

Desideravo uno spazio tutto mio dove raccontare qualcosa, idee ed esperienze, cucine e realtà, storie di fantasia o condivisioni. Dare giudizi non serve, in nessun ambito: non vi sono verità assolute.

Sarà come incontrarsi tra amici, qui.

4 thoughts on “ABOUT ME!

  1. brava Barbara! complimenti per la tua energia e passione. spero di raccogliere molti suggerimenti enologici dal tuo sito. in bocca al lupo!

    1. Ciao Barbara come vedi ti seguo e posso solo dirti che quel poco tempo che dedichi è sufficiente per trasmettere tutta la tua passione ed energia. Continua così un abbraccio Marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...